Camera di Commercio di Bologna
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Carte tachigrafiche e Centri tecnici per il tachigrafo
Azioni sul documento

Le carte tachigrafiche ed i Centri tecnici per il tachigrafo

Le carte Tachigrafiche

Dal primo maggio 2006:

  • i PULLMAN, cioè i veicoli adibiti al trasporto viaggiatori atti a trasportare più di 9 persone incluso il conducente ed
  • i CAMION, cioè i veicoli, adibiti al trasporto merci di massa massima autorizzata superiore a 3,5 tonnellate

Sono obbligati ad installare il cronotachigrafo digitale, un apparecchio che consente la registrazione di una serie di dati, tra cui l’identità del conducente, i periodi di guida e di riposo, la velocità del veicolo.

Per l’utilizzo del tachigrafo digitale occorre essere muniti delle carte tachigrafiche rilasciate dalle Camere di Commercio.
Le carte tachigrafiche indispensabili per l'utilizzo del veicolo sono la carta del conducente e la carta dell'azienda:

 

La CARTA DEL CONDUCENTE è necessaria per la guida degli autoveicoli previsti dal Regolamento CE 561/06 che operano sul territorio di uno Stato membro della Comunità Europea.

carta conducente

La carta del conducente consente di registrare i tempi di guida e di riposo del conducente, la velocità e la distanza percorsa dal veicolo.

Istruzioni per:

 

La CARTA DELL'AZIENDA è necessaria all’impresa proprietaria dei veicoli e permette di scaricare e archiviare i dati di viaggio di tutti i veicoli aziendali muniti di tachigrafo digitale.

carta azienda

La carta dell'azienda consente i controlli alle autorità competenti in materia di lavoro e sicurezza stradale.

Istruzioni per:

 

I controlli  delle autorità

Alle Autorità di controllo tecnico-amministrativo in materia di sicurezza sul lavoro e sul trasporto stradale o alle autorità di Polizia addette ai controlli su strada è rilasciata la CARTA DI CONTROLLO.

carta controllo

La carta consente di ispezionare i dati registrati sul tachigrafo effettuando le verifiche di legge sui periodi di guida e riposo dell'autista e sulle velocità del veicolo.

Istruzioni per:

 

I CENTRI TECNICI

Ai centri tecnici autorizzati ad effetuare l’installazione, l'attivazione, la calibratura e la manutenzione del tachigrafo è rilasciata la CARTA DELL'OFFICINA che consente di accedere alla regolazione del dispositivo e lasciare traccia degli interventi tecnici effettuati.

carta officina

La carta dell'officina è rilasciata al responsabile tecnico e ai tecnici dell'officina ed è munita di un codice di accesso personale (PIN).

Istruzioni per:

 

Le officine autorizzate ad operare sui cronotachigrafi CEE (analogici)

Le autorizzazioni ad operare sui  cronotachigrafi CEE (analogici), che assegnano all'impresa richiedente un codice identificativo alfanumerico con il quale l'impresa medesima contrassegna i cronotachigrafi riparati, resteranno valide solo per i cronotachigrafi analogici finché ce ne saranno sui mezzi in circolazione.

Le officine autorizzate dovranno richiedere la modifica dell'autorizzazione allorchè si verificano variazioni rispetto all'autorizzazione originariamente concessa (Modulo).

L’attuale normativa prevede che potranno essere rilasciate nuove autorizzazioni ad operare sui cronotachigrafi CEE soltanto a quelle officine che abbiano i requisiti previsti per i centri tecnici che operano sui tachigrafi digitali.

Nel caso in cui un'officina autorizzata cessi l'attività di riparazione di cronotachigrafi analogici, il suo titolare o legale rappresentante dovrà far pervenire all'ufficio metrico una comunicazione di cessata attività alla quale accompagnerà:

a) la consegna dell’autorizzazione ministeriale originale;

b) la consegna di tutti i punzoni, a percussione e a tenaglia, utilizzati;

c) la consegna dei registri per le operazioni.

L'Ufficio metrico comunicherà al Ministero dello Sviluppo Economico la rinuncia all’autorizzazione da parte dell'impresa, allegando l’autorizzazione originale ed un verbale di deformazione dei punzoni consegnati.

 

Palazzo degli Affari (maps)
Piazza Costituzione, 8 - 40128 Bologna
Tel. 051/60.93.889 - Fax 051/60.93.222
mail ufficio.metrico@bo.camcom.it

Banner_CTC.gif

Banner_Seminari

Banner_archivio materiale seminari.gif

Banner_Biblioteca.gif

Portale_PSE.jpg

Servizi digitali

Portlet_riforma_camere_di_commercio.gif

 

 

Unipol_portlet_3.gif

 
Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali - Privacy

IBAN: IT44 O031 2702 4100 0001 2000 001

Codice fatturazione elettronica: O6LZ6Y

Contabilità speciale Banca d'Italia n. 319387

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bologna
C.F.: 80013970373 - Partita IVA: 03030620375

Tel. 051/60.93.111 - Fax 051/60.93.451
PEC: cciaa@bo.legalmail.camcom.it
Contatti: info@bo.camcom.it