Camera di Commercio di Bologna
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Arbitrato e Mediazione
Azioni sul documento

Arbitrato e Mediazione

"GUIDA AL SERVIZIO DI MEDIAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA"

 

Arbitrato

Cos'è

E' un mezzo di risoluzione di controversie di natura prevalentemente economica e commerciale. Ricorrendo all’arbitrato, le parti si impegnano ad affidare la risoluzione della controversia tra loro insorta al giudizio di uno o più arbitri scelti dalle stesse parti, escludendo il ricorso al giudice ordinario.

Come fare

Per praticare l’arbitrato occorre inserire un’apposita clausola nel contratto. Le Camere Arbitrali assistono le parti e gli arbitri nel corso di tutto il procedimento arbitrale.

Tipologie:

  • Arbitrato Rituale: un procedimento che consente la risoluzione di controversie in forma di lodo vincolante tra le parti che può acquistare efficacia di sentenza a norma delle legge processuale.
  • Arbitrati Irrituale o Libero: un procedimento finalizzato ad una decisione avente tra le parti valore negoziale.

Vantaggi

I vantaggi dell’arbitrato rispetto alla giustizia ordinaria sono la rapidità, la riservatezza, i minori costi e la competenza tecnica degli arbitri.

 

Mediazione

Cos'è

La mediazione è il modo più semplice, rapido ed economico per risolvere le controversie.
Con la mediazione, infatti, è possibile risolvere una lite tra due o più soggetti con l’aiuto del mediatore, figura super partes che ha il compito di facilitare il dialogo e condurre il contenzioso a una soluzione amichevole, soddisfacente e condivisa.
Nessuna decisione viene imposta: se la mediazione va a buon fine le parti sottoscrivono un accordo che ha valore di contratto. Ove tutte le parti aderenti alla mediazione siano assistite da un avvocato, l’accordo di conciliazione che sia stato sottoscritto dalle parti e dagli stessi avvocati costituisce titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, l’esecuzione in forma specifica e per l’iscrizione di ipoteca giudiziale.
In tutti gli altri casi l’accordo allegato al verbale è omologato, su istanza di parte, con decreto del presidente del tribunale nel cui circondario ha sede l’organismo di mediazione, previo accertamento della regolarità formale e del rispetto delle norme imperative e dell’ordine pubblico.
Le parti possono abbandonare il procedimento in qualsiasi momento e rivolgersi al giudice ordinario.

Come fare

E’ sufficiente che una delle parti presenti alla Camera di Commercio una semplice domanda con la quale si indica chi sono le parti e qual è il problema.
L’ufficio provvederà quindi a contattare l’altra parte ed organizzerà la procedura.

Banner_CTC.gif

Banner_Seminari

Banner_archivio materiale seminari.gif

Banner_Biblioteca.gif

Portale_PSE.jpg

Servizi digitali

Portlet_riforma_camere_di_commercio.gif

 

 

Unipol_portlet_3.gif

 
Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali - Privacy

IBAN: IT44 O031 2702 4100 0001 2000 001

Codice fatturazione elettronica: O6LZ6Y

Contabilità speciale Banca d'Italia n. 319387

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bologna
C.F.: 80013970373 - Partita IVA: 03030620375

Tel. 051/60.93.111 - Fax 051/60.93.451
PEC: cciaa@bo.legalmail.camcom.it
Contatti: info@bo.camcom.it