Camera di Commercio di Bologna
Tu sei qui: Portale Registro Imprese e Albi Albo Gestori Ambientali
Azioni sul documento

Albo Nazionale Gestori Ambientali - Sezione Regionale Emilia Romagna

NOVITA' SUI REQUISITI DEL RESPONSABILE TECNICO clicca qui

Delibera CN n. 8 del 12/9/2017: MODIFICATI I REQUISITI DI IDONEITA' TECNICA PER L'ISCRIZIONE ALLA CATEGORIA 1 clicca qui

Cos'è l'Albo Nazionale Gestori Ambientali

AGEST_RGB.jpgL'Albo nazionale gestori ambientali è stato istituito dal D.Lgs 152/06, è costituito presso il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è articolato in un Comitato Nazionale, con sede presso il medesimo Ministero, e in 19 Sezioni regionali e provinciali, con sede presso le Camere di commercio dei capoluoghi di regione e delle province autonome di Trento e Bolzano.

Il Comitato svolge funzioni deliberative e di coordinamento delle Sezioni. E' competente a decidere sui ricorsi contro le decisioni delle Sezioni.

Le Sezioni regionali e provinciali ricevono le domande e deliberano l'iscrizione all'Albo, la variazione e il rinnovo delle imprese con sede legale nel territorio di competenza. Per le imprese e gli enti con sede legale all'estero la domanda di iscrizione all'Albo é presentata alla Sezione regionale o provinciale nel cui territorio di competenza è ubicata la sede secondaria o il domicilio.

 

La Sezione regionale dell'Emilia Romagna dell'Albo

La sezione è composta da quattro membri, di cui uno con funzioni di presidente.

Riceve le domande e delibera l'iscrizione all'Albo, le variazioni, il rinnovo e la cancellazione delle imprese con sede legale nel territorio della regione Emilia Romagna

 

Chi è obbligato ad iscriversi all'Albo

L'iscrizione all'Albo è richiesta per i soggetti che svolgono una o più delle attività rientranti nelle seguenti categorie e classi

 

Requisiti per l'iscrizione (articolo 10, D.M. 120/2014)

 

REQUISITI SOGGETTIVI

REQUISITI TITOLARI/LEGALI RAPPRESENTANTI IMPRESA

PER TUTTE LE CATEGORIE DI ISCRIZIONE

NO INTERDIZIONE, INABILITAZIONE O INTERDIZIONE DAGLI UFFICI DIRETTIVI DELLE PERSONE GIURIDICHE E DELLE IMPRESE

NO CONDANNA DEFINITIVA A PENA DETENTIVA

NO CAUSE OSTATIVE AI SENSI DEL CODICE ANTIMAFIA (ART. 67)

NO FALSE DICHIARAZIONI O FALSIFICAZIONI AI FINI DELL'ISCRIZIONE ALL'ALBO

 

REQUISITI DELL'IMPRESA O ENTE

REQUISITI IMPRESA

CATEGORIE

1

2bis

3bis

4

5

6

7

8

9

10

ISCRIZIONE R.I.-R.E.A.

X

X

X

X

X

X

cat.

non

attiva

X

X

X

NO LIQUIDAZIONE O PROCEDURA CONCORSUALE IN SEDE DI PRIMA ISCRIZIONE

X

X

X

X

X

X

X

X

X

DURC REGOLARE

X

X

X

X

X

X

X

X

X

IDONEITA' TECNICA**

X

X

X

X

X

X

X

CAPACITA' FINANZIARIA**

X

X

X

X

X

X

X

NOMINA RESPONSABILE TECNICO**

X

X

X

X

X

X

X

GARANZIA FINANZIARIA**

X*

X

X

X

X

* solo per l'iscrizione nella categoria 1 per la raccolta e il trasporto di rifiuti urbani pericolosi

**Cliccare nella casella corrispondente a ciascuna categoria per il dettaglio dei requisiti necessari.

 

Come si presentano le domande

Le domande e le comunicazioni alla Sezione regionale dell'Emilia Romagna vanno trasmesse per via telematica tramite il sistema Agest Telematico, direttamente da parte delle imprese o tramite soggetti legittimati preventivamente delegati (es. studi di consulenza, associazioni di categoria).

A seconda della categoria d'interesse e della tipologia di istanza da presentare (iscrizione, modifica, cancellazione), occorre compilare la relativa domanda  attraverso la piattaforma telematica e allegare la documentazione necessaria o l'ulteriore modulistica richiesta.

Diritti di segreteria e bolli

All'atto della presentazione della domanda occorre effettuare il pagamento, per via telematica, delle marche da bollo e dei diritti di segreteria dovuti.

 

Tassa di concessione governativa

A seguito dell'emissione del provvedimento di iscrizione all'Albo è richiesto il pagamento della tassa di concessione governativa. La tassa di concessione governativa è dovuta per ogni autorizzazione a svolgere nuove attività, indipendentemnete dal numero di provvedimenti emanati,  e più precisamente per:

  • ISCRIZIONE ALL'ALBO
  • RINNOVO DELL'ISCRIZIONE
  • NUOVE CATEGORIE DI ATTIVITÀ (di imprese già iscritte all’Albo)
  • AUMENTO DI CLASSE DIMENSIONALE per la medesima categoria già autorizzata
  • INSERIMENTO DI SINGOLI E SPECIFICI SERVIZI NELL’AMBITO DELLA CATEGORIA 1
  • CONFERIMENTI-CESSIONI-FUSIONI-SCISSIONI-DONAZIONI

 

Diritto annuale

Per l'iscrizione e il suo mantenimento occorre versare il diritto annuale, d'importo variabile a seconda delle categorie e delle classi di appartenenza.

Quando si presenta una domanda di iscrizione in una categoria, o di variazione in una classe superiore, dopo la delibera del provvedimento da parte della Sezione occorre versare il rateo dell'importo del diritto annuale riferito al periodo intercorrente tra la data di iscrizione o variazione e il 31 dicembre.

Entro il 30 aprile di ciascun anno è dovuto, altresì, il versamento del diritto annuale per il mantenimento dell'iscrizione.

 

Come si ottiene il provvedimento autorizzatorio

Dal 2 aprile 2016 il provvedimento non deve essere più ritirato presso gli uffici della Sezione ma va scaricato direttamente dalla propria area riservata di Agest telematico, seguendo la procedura prevista per il download.

Contro i provvedimenti della Sezione regionale è possibile presentare ricorso al Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali o, in alternativa, al TAR.

 

Iscrizioni/variazioni e cancellazioni d'ufficio

Per alcune casistiche particolari sono previste modalità di iscrizione, variazione e cancellazione dall'Albo d'ufficio, senza formale istanza dell'interessato nè pagamento di diritti e bolli.

Si tratta di:

 

Procedimenti disciplinari

L'impresa iscritta all'Albo è soggetta alle seguenti sanzioni disciplinari.

 

Rimborsi

E' possibile ottenere il rimborso di diritti, annuali o di segreteria, pagati ma non dovuti. L'istanza può essere presentata anche in caso di rimborsi parziali di cifre pagate in eccesso rispetto al dovuto.
Per ottenerlo è necessario presentare un'apposita istanza (*) in carta semplice cui dovranno essere allegati:

la fotocopia semplice del documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante istante

  • l'originale dell'attestazione di versamento (**)
  • l'originale della ricevuta di versamento (**)

L'istanza deve essere presentata alla Segreteria dell'Albo che provvederà a trasmettere l'intera documentazione all'ufficio competente che provvederà con cadenza semestrale.

(*) per agevolare e accelerare le procedure del rimborso è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti, prestando particolare attenzione alla parte relativa alla cifra da rimborsare, al conto corrente su cui è stato effettuato il versamento e a quella sulle modalità di rimborso scelte.

(**)  per i pagamenti telematici è sufficiente allegare la ricevuta rilasciata dal sistema.

 

Certificati - Duplicati di provvedimenti - Accesso agli atti

E' possibile richiedere il rilascio di certificati, provvedimenti e copie di atti depositati.

Italian | English | Spanish | France

#CamComBo

Banner_gestori_ambientali

Banner_CTC.gif

Banner_Seminari

Banner_archivio materiale seminari.gif

Banner_Newsletter.gif

Banner_Biblioteca.gif

Servizi digitali

Portlet_riforma_camere_di_commercio.gif

 

 

Unipol_portlet_3.gif

 
Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali - Privacy

IBAN: IT44 O031 2702 4100 0001 2000 001

Codice fatturazione elettronica: O6LZ6Y

Contabilità speciale Banca d'Italia n. 319387

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bologna
C.F.: 80013970373 - Partita IVA: 03030620375

Tel. 051/60.93.111 - Fax 051/60.93.451
PEC: cciaa@bo.legalmail.camcom.it
Contatti: info@bo.camcom.it