Camera di Commercio di Bologna
Tu sei qui: Portale Notizie I PROFILI DEI DIPLOMATI CERCATI DALLE IMPRESE
Azioni sul documento

I PROFILI DEI DIPLOMATI CERCATI DALLE IMPRESE

— archiviato sotto:

Nel 2017 le imprese bolognesi hanno previsto 29.420 assunzioni di lavoratori dipendenti in possesso del diploma di scuola secondaria. Gli indirizzi più richiesti sono "amministrazione, finanza e marketing", e "meccanica e meccatronica". Lo rivelano le indagini Excelsior realizzate dalla Camera di commercio in collaborazione con Unioncamere e l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro.

Nel 2017 le imprese bolognesi hanno previsto 29.420 assunzioni di lavoratori dipendenti in possesso del diploma, pari al 34% del totale delle assunzioni programmate.

 

Gli indirizzi di studio i più richiesti sono:

  • ­       amministrazione, finanza e marketing, 6.130
  • ­       meccanica, meccatronica ed energia, 3.500
  • ­       turismo, enogastronomia ed ospitalità, 2.480
  • ­       elettronica ed elettrotecnica, 1.390

 

La maggior parte delle entrate sono però quelle per cui le imprese hanno indicato il livello secondario senza alcuna preferenza per l’indirizzo (10.420; 35%).

 

I settori che hanno previsto più assunzioni di diplomati sono stati:

  • ­       Commercio, 6.410
  • ­       Turismo, 3.560
  • ­       Servizi operativi 2.870
  • ­       Altri Servizi, 2.250

 

Il 26% delle assunzioni programmate di diplomati è stato considerato di difficile reperimento.

­Gli indirizzi più “introvabili” dalle imprese nel 2017 sono risultati “turismo, enogastronomia e ospitalità” (57%), “produzione e manutenzione industriali e artigianali” (54%) e “chimica, materiali e biotecnologie” (52%).

­I più facili a trovare sono i diplomati nei licei “generici” (classico, scientifico e pedagogico, 9%).

 

Il possesso del diploma non è di per sé sempre sufficiente, infatti al 66% dei diplomati è richiesta un’esperienza di lavoro specifica in imprese dello stesso settore (47%) o nella stessa professione che viene offerta (19%).

 

Le opportunità per i giovani hanno riguardato circa il 41% delle assunzioni previste nel 2017 nella provincia di Bologna.

 

Per il 60% dei diplomati è previsto un contratto a tempo determinato, al 26% uno a tempo indeterminato, al 9% quello di apprendistato ed al restante 5% un contratto a chiamata.

 

Livello di professionalità richiesto ai diplomati in ingresso:

  • ­       figure high skill, cioè dirigenti, specialisti e tecnici, circa 6.300 unità, il 21% del totale
  • ­       medium skills, 47% (13.820 unità).

­

Le restanti 9.310 assunzioni programmate sono state rivolte a figure di livello più basso (low skills), con una percentuale del 32%.

 

Professioni più offerte:

  • ­       professioni qualificate nelle attività commerciali, 4.630
  • ­       impiegati alle funzioni di segreteria e alle macchine da ufficio 2.950
  • ­       professioni non qualificate nel commercio e nei servizi 2.850
  • ­       professioni tecniche nelle attività amministrative finanziarie e commerciali, 2.700
  • ­       artigiani e operai specializzati in metalmeccanica ed elettronica, 2.600

 

Per quanto riguarda le competenze "trasversali" (non specifiche della professione), quelle che le imprese bolognesi considerano più importanti quando assumono personale diplomato sono la flessibilità ed adattamento e la capacità di lavorare in gruppo, indicate come “molto importanti” per oltre la metà delle assunzioni programmate.

 

Le previsioni occupazionali delle imprese bolognesi sono rilevate dal sistema informativo Excelsior realizzato da Unioncamere in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro.

 

Per saperne di più vai allo studio Excelsior sui profili dei diplomati richiesti dalle imprese

Banner_CTC.gif

Banner_Seminari

Banner_archivio materiale seminari.gif

Banner_Biblioteca.gif

Portale_PSE.jpg

Servizi digitali

Portlet_riforma_camere_di_commercio.gif

 

 

Unipol_portlet_3.gif

 
Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali - Privacy

IBAN: IT44 O031 2702 4100 0001 2000 001

Codice fatturazione elettronica: O6LZ6Y

Contabilità speciale Banca d'Italia n. 319387

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bologna
C.F.: 80013970373 - Partita IVA: 03030620375

Tel. 051/60.93.111 - Fax 051/60.93.451
PEC: cciaa@bo.legalmail.camcom.it
Contatti: info@bo.camcom.it